Le donne di Cantine Ceci invitate a rappresentare la femminilità nell’enologia nazionale

E’ con onore e orgoglio che le donne di Cantine Ceci hanno accettato l’invito ad intervenire al convegno “150 anni dell’Unità d’Italia – Quando l’impegno nel vino è Donna” che si terrà domani, martedì 6 febbraio alle 15.30, nella Sala Capitolare del Senato della Repubblica. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Luigi Veronelli e dall’Associazione Italiana Sommelier con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, vuole festeggiare la figura femminile, grande protagonista nel settore vinicolo italiano, promotrice della cultura e della qualità del nostro vino in tutto il mondo. Un’occasione per fare emergere le storie e l’impegno delle donne del vino italiano, in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia e dell’imminente Festa della Donna, l’8 marzo. Interverranno al convegno alcune rappresentanti dell’enologia italiana, fra cui Elisa Maghenzani per le Cantine Ceci, selezionata fra le aziende con forte presenza femminile, che ripercorrerà l’importanza delle donne della famiglia all’interno dell’azienda dal 1938, anno della sua fondazione, ad oggi. Sono ben quattro infatti le donne attualmente titolari dell’azienda di Torrile, Maria Paola e Maria Teresa Ceci, Elisa e Chiara Maghenzani, che insieme ad Alessandro Ceci portano avanti la produzione del Lambrusco e degli spumanti italiani di qualità in tutto il mondo. Interverranno inoltre il presidente del Senato della Repubblica, Renato Schifani, il presidente dell’Associazione Luigi Veronelli, senatrice Laura Bianconi, il presidente della Worldwide Sommelier Association, Franco Maria Ricci, il presidente dell’Associazione Italiana Sommelier, Antonello Maietta, il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Mario Catania, il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi e il tesoriere dell’Associazione Luigi Veronelli, senatore questore Benedetto Adragna.

Ufficio stampa
Nicoletta Calonaci 335 1979425
stampa@lambrusco.it

SHARE :
Data pubblicazione: 05MAR
All

Post Author: lambrusco.it

2 commenti su “Le donne di Cantine Ceci invitate a rappresentare la femminilità nell’enologia nazionale

  • Nicoletta Calonaci

    (10 aprile 2015 - 21:54)

    Grazie mille Giordano!!!

  • giordano natali

    ( 1 marzo 2015 - 20:33)

    L’otello n°6 è un dono soprannaturale.
    Forse esagero, ma come consumatore normale di vino
    questo lambrusco è divino.
    Come asolano (MN) ho sempre difeso il lambrusco in ogni occasione.
    Quello che voi proponete per me è eccellente.
    Buona sorte
    gn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *