Profumi e sapori che fanno bene al cuore. Le pesche alla Malvasia e una sera di luglio…

Oltre l’uso classico del grande bianco di Terre Verdiane, un dessert che più estivo, sentimentale e rassicurante non si può.

Freschissime, succose, gialle, profumate.

Le pesche sono tra i protagonisti indiscussi dell’estate; nulla di più rinfrescante del morso a una pesca matura sotto il sole di luglio.

Perché quindi non provarle con il vino bianco e magari un accompagnamento dolce e profumato come panna ghiacciata e menta?

Il vino è, naturalmente, la storica Malvasia Terre Verdiane. Equilibrata, secca e aromatica, versatile e perfetta. Da usare  – e bere – fresca.

E in pochissimo tempo sono pronte, ottime per una serata estiva in compagnia di amici da stupire o di qualcuno da conquistare.

Ingredienti per 4 persone

3 Pesche  – vanno bene tutte, purché saporite e mature. Noi abbiamo usato le saturnine, che sono eccellenti e bellissime

2 cucchiai di zucchero di canna

1 bicchiere di Malvasia Terre Verdiane

panna da montare

zucchero a velo

un rametto di menta

Preparazione

Qualche ora prima montate la panna con un po’ di zucchero a velo.

Quando sarà ben ferma, coprite il contenitore e ponetelo in freezer a solidificare, per poi ricordarvi di tirarlo fuori circa mezz’ora prima dell’utilizzo per poterlo lavorare.

Un’ora prima di servire le pesche, lavatele velocemente sotto un getto d’acqua fredda.

Cercate un posto sereno e tranquillo, prendete gli attrezzi da cucina più colorati che avete.

Sedete, respirate, godetevi l’estate.

Tagliate le pesche in fettine il più possibile armoniche e trasferitele immediatamente in un contenitore per non disperdere il loro succo.

Versate due cucchiai di zucchero di canna e mescolate rapidamente.

Aggiungete la Malvasia a cucchiaiate – com’è bella sul cucchiaio! – e mescolate di nuovo.

Coprite con un foglio di alluminio e mettete a riposare in frigorifero.

Al momento di servire, impiattate le pesche in una ciotola insieme al loro imperdibile e indescrivibile sugo (Malvasia, succo di pesche e zucchero di canna… Non c’è nemmeno bisogno di parole).

Unite la panna ghiacciata (è una tecnica un po’ particolare, normalmente non si usa ghiacciata, ma provatela e vi stupirà) e guarnite con il rametto di menta.

Servitela con un calice di Malvasia freschissima, assaporate, sentite profumo e gusto anche con il cuore.

Godetevi la sera d’estate, le cicale, le chiacchiere con le persone a cui tenete

e un dessert leggero che mette tutti, davvero tutti, di buonumore.

SHARE :
Data pubblicazione: 20LUG
All

Post Author: lambruscoadmin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *