Sabato 3 Marzo: una Cantina al femminile

Per una meravigliosa giornata insieme…

 

Le donne son venute in eccellenza

di ciascunarte ove hanno posto cura;

e qualunque all’istorie abbia avvertenza,

ne sente ancor la fama non oscura.

(Ludovico Ariosto)

 

È vero. Possiamo aggiungere poco a questa strofa già perfetta de L’Orlando Furioso. Perché è vero che le donne hanno questo talento innato per eccellere in ogni cosa che decidono di affrontare. È vero che la storia lo testimonia, che episodi ormai noti a tutti ne sottolineano le capacità.

Buffo che ci ritroviamo, in questo 2018 così futuristico e insieme così antico, a doverlo ricordare in diversi contesti, proprio quando le donne, per fortuna, riescono a farsi sempre più strada in questi campi.

Anche nel nostro ambito è così, a partire dall’Associazione Donne del Vino, che raccoglie produttrici e operatrici del settore enologico italiano. Le sue tante, interessanti iniziative sono volte a promuovere e consolidare il ruolo della donna in questo fondamentale campo del Made in Italy.

L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, formatasi nel 1988 per merito del brillante intuito della produttrice toscana Elisabetta Tognana, conta oggi oltre 700 iscritte che rappresentano tutte le categorie della filiera vitivinicola, dal vigneto alla cantina, dalla tavola alla comunicazione; Produttrici, Ristoratrici, Enotecarie, Sommelier e Giornaliste, in tutta Italia con la loro attività promuovono la cultura del vino nel senso più ampio. È uno dei sodalizi più attivi e vivaci nel vasto scenario enogastronomico ed è tra le espressioni più interessanti dell’imprenditoria femminile, tale da rappresentare un fenomeno unico al mondo. Il logo dell’Associazione, due giovani donne dallo sguardo fiero e deciso e dai capelli simili a chicchi di uva, è anch’esso un simbolo entrato nel cuore delle donne italiane, che hanno saputo proporre, con la loro operosità, una diversa chiave di lettura rispetto al mondo maschile.

Le principali peculiarità e i punti di forza di questa organizzazione, sono:

  • Accrescere la cultura del vino e il consumo responsabile
  • La promozione del ruolo delle donne del vino nella società e nel lavoro
  • Collegare le donne del vino favorendo le iniziative condivise, la formazione e i viaggi di istruzione
  • Portare la voce delle donne del vino alle istituzioni e alle organizzazioni del vino italiane ed estere.

Noi ne facciamo parte, ma d’altro canto la nostra Azienda si caratterizza, come è noto, per un’importante numero di presenze femminili nella sua struttura, dalle titolari alle dipendenti.

Ma la capacità, l’ingegno, il talento femminili non sono solo propri di chi nel vino ci lavora, ma anche di chi il vino lo produce, bensì anche di chi il vino lo assaggia.

Svariate ricerche hanno appurato che la capacità di percezione di odori e sapori da parte delle donne è di gran lunga superiore a quella dei maschi. Addirittura, la differenza tra le une e gli altri si basa sul conteggio del numero di cellule olfattive, che nelle donne sarebbe del 43% maggiore che negli uomini.

Va da sé che durante una degustazione di vino il naso femminile sarà in grado di percepire con maggior precisione, intensità e ricchezza tutte le sfumature aromatiche del prodotto.

Ma le differenze non si fermano qui. Per precise ragioni evolutive, le papille gustative femminili sono di numero molto maggiore rispetto a quelle maschili (la femmina, che in epoca primitiva doveva procurare il cibo per la famiglia e soprattutto la prole, doveva essere in grado di riconoscere i cibi buoni da quelli che non li erano).

Questo, naturalmente, significa una maggior sensibilità anche in fase di analisi gustativa del vino!

Abbiamo pensato che valga la pena di sfruttare questa nostra straordinaria capacità, e di farla sfruttare anche a voi. Per questo motivo, in occasione della Festa della Donna 2018, abbiamo creato un evento fatto dalle donne per le donne.

 Siamo ora, insieme, tutte pronte per l’evento!!

La Cantina resterà eccezionalmente aperta sabato 3 Marzo, e verranno organizzate su prenotazione degustazioni e visite gratuite per tutte le donne… condotte da donne.

Per una meravigliosa giornata insieme, per divertirsi assaggiando e confrontandosi, parlando e curiosando, per quel senso di unione e condivisione che le donne, oltre a tante loro altre straordinarie capacità, sanno di possedere.

Per info e prenotazioni:

0521/810252

privati@lambrusco.it

 

(L’orario di apertura pomeridiano verrà garantito previo raggiungimento di un numero sufficiente di prenotazioni).

 

SHARE :
Data pubblicazione: 19FEB
All

Post Author: lambruscoadmin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *